Andrea Visconti e il suo corso OWD

La mia piccola esperienza nel mondo della subacquea!!
9 Ottobre 2023

Intrapresa quasi come scherzo è diventata un’emozione. Prima per me la subacquea era un attività fatta solo per pochi e inavvicinabile per la poca reperibilità d’informazione e i falsi miti che si possono ancora oggi trovare. Un bel giorno c’è stato un open day organizzato nella piscina che frequento per fare dei corsi di nuoto e mi sono subito incuriosito, così decisi di fare la prova, da lì in poi mai più staccato.

Dalla diverse avversità fisiche e per i problemi di compensazione ho faticato un pò all’inizio. Il mio istruttore decise di farmi attaccare alla scaletta e con una frusta lunga mi ha permesso di scendere in sicurezza e con i miei tempi. Con l’esperienza, con il supporto giusto e la presenza costante del mio istruttore sono riuscito a superare ogni problema, superando le mie paure e le mie difficoltà che non credevo di poter superare.
La paura più grande è stata alla mia prima immersione al mare: isola di Bergeggi. Agitazione e adrenalina si mischiavano in un cocktail d’emozione, inspiegabile, da rivivere sicuramente. Mi tuffo, sono in acqua, il gav mi sostiene, non ho ancora capito dove sono ma iniziamo la discesa. Piano e adagio per abituarmi alla compensazione e tutto ciò che mi circonda visto che per me è tutto nuovo, sono in un nuovo mondo a pochi passi dal mio, ma pur sempre un ospite.
i primi metri un casino pazzesco, “me la stavo facendo sotto “ ma al tempo non vedevo l’ora di esplorare.

Superati i 10 metri tutto è in discesa, quasi un gioco ormai, completamente a mio agio: incomincio a vedere pesci e molluschi con tutto il loro da fare ed io li che li guardavo, innamorato di ciò che vedevo senza nemmeno che loro se ne accorgessero: UNO SPETTACOLO!!

Arrivati quasi alla fine, tra dune e dislivelli vari, superati senza problemi e con grande soddisfazione, alzo lo sguardo e vedo le onde tagliarsi tra le rocce con tutta la loro bellezza, un piccolo dettaglio che solo quando sei li riesci a notare: non piccolezze, dettagli. Dettagli che puoi scorgere perché il mondo si ferma e ci sei solo tu e il mare .
I miei primi 20 metri l’ho raggiunti, ora tocca perfezionare la mia padronanza in acqua ma questo, con il gruppo tutto so già che sarà una passeggiata piacevole in un mondo fantastico.

Ora cerchiamo di attirare più giovani nel mondo UTRtek perchè è un posto fantastico, professionale e divertente.

Giorgio Anzil

Regional Manager UTRtek e Responsabile dell'Organo di Stampa Ufficiale UTRtek Magazine

Una storia curiosa che nasce il 12 Luglio 1976
https://www.giorgioanzil.it/chi-sono/

Non perderti anche

Perchè un organo di stampa?

La creazione di un organo di stampa per la didattica
Relitto Nasim. La posizioni in cui sono state scattate le fotografie. Elaborazione dell'autore.

Un’appendice tecnica

Si ma come? Come è possibile arrivare ad ottenere un

La Graciosa

La Graciosa Riprese Davide Ciampalini per organizzare il tuo viaggio