Subacquea Scientifica: Un Mare di Possibilità

Moltissimi Cambiamenti Climatici misurabili a livello globale avvengono nel Mare ed il Clima è da sempre uno tra i motori più potenti dell’evoluzione. Lo sbiancamento del corallo è solo uno degli indicatori di questo cambiamento e le immersioni subacquee hanno da sempre contribuito al vasto corpus di conoscenze sull’argomento. Tra le principali cause di estinzione e di minacce globali agli ecosistemi marini e alla perdita di biodiversità: • Sfruttamento eccessivo • Inquinamento • Perdita di habitat • Cambiamento climatico • Introduzione di specie aliene. I Subacquei Scientifici sono i soggetti più competenti per rilevare la presenza di sostanze e specie potenzialmente invasive e possono agire in risposta a queste minacce
20 Novembre 2023

Moltissimi Cambiamenti Climatici misurabili a livello globale avvengono nel Mare ed il Clima è da sempre uno tra i motori più potenti dell’evoluzione.

Lo sbiancamento del corallo è solo uno degli indicatori di questo cambiamento e le immersioni subacquee hanno da sempre contribuito al vasto corpus di conoscenze sull’argomento.

Tra le principali cause di estinzione e minacce globali agli ecosistemi marini e alla perdita di biodiversità:

• Sfruttamento eccessivo

• Inquinamento

• Perdita di habitat

• Cambiamento climatico

• Introduzione di specie aliene

I Subacquei Scientifici sono i soggetti più competenti per rilevare la presenza di sostanze e specie potenzialmente invasive e possono agire in risposta a queste minacce. La destrezza umana è l’alternativa più versatile e meno costosa, soprattutto nelle quote di profondità più basse, alle complessità imposte dalle operazioni robotiche condotte a distanza, e proprio per questo è la più richiesta.

Innumerevoli sono i Rami della Scienza che utilizzano frequentemente i dati e le osservazioni derivanti dalle Immersioni Scientifiche, tra questi: • Biologia e Scienza della Pesca • Biologia Marina e d’Acqua Dolce • Limnologia • Idrologia • Ficologia • Geologia Marina • Ecologia Marina • Oceanografia • Ittiologia • Archeologia Subacquea • Protezione Ambientale • Microbiologia Marina • Chimica Oceanica • Acquacoltura • Biotecnologia • Farmacologia • Medicina • Altro

In base agli scopi lavorativi perseguiti, le immersioni scientifiche possono o essere regolamentate dalla legislazione sulla sicurezza sul lavoro oppure esserne esentate in quanto autoregolamentate da enti riconosciuti. Esistono poi diversi progetti che utilizzano gli input osservativi dei subacquei ricreativi per fornire dati affidabili sulla presenza e sulla distribuzione di vari organismi marini – Leggi anche: Citizen Science firmata UTRtekhttps://www.utrtekmagazine.com/2023/11/05/citizen-science-firmata-utrtek/

Come è facile intuire quindi le opportunità lavorative crescenti e le attività subacquee a supporto della ricerca possono essere davvero le più disparate: • Misurazioni in situ • Campionamento • Studi ecologici • Studi su impatto e inquinamento • Rilevamenti archeologici • Studi etologici • Indagine, valutazione ed osservazione quantitativa • Nuove specie e prime segnalazioni • Mappatura e verifica del substrato • Rilievi e mappature 3D • Esplorazioni Subacquee • Studi idrotermali • Geologia o profilo geologico • Valutazione tecnica • Dispiegamento e recupero • Contrassegna e ricattura • Indagini e studi medici e decompressivi • Altro

Andrea Ginelli

Sono Andrea Ginelli, formatore subacqueo ed ideatore dei brevetti sub, certificati ISO e con validità internazionale, Recreational Scientific Diver e Professional Scientific Diver per conto di UTRtek - Underwater Technical Research, nonché responsabile e fondatore della Professional Marine Biology & Archaeology Diving Academy.

Non perderti anche

Perchè un organo di stampa?

La creazione di un organo di stampa per la didattica

Marco Spolti buon anniversario

"Che dire … 10 anni fa facevo il mio esame

UDE Miniere

8 Agosto 1956 - 8 Agosto 2023 Vogliamo ricordare la