Nella nostra rivista non poteva mancare questo argomento, sempre molto discusso e motivo di accese liti tra chi usa il sistema MNEMONIC DECO SYSTEM UTRtek e chi non lo usa.

Non è mia intenzione fare l’avvocato, semplicemente desidero approfondire questa materia attraverso dati – pur consapevole che da più di venti anni i detrattori attendono un incidente per poter dire: “noi l’avevamo detto !” –

Per farlo utilizzerò un Personaggio di spicco nel panorama UTRtek che ci racconterà un pò la Sua Storia e come è arrivata la decisione di seguire Massimo Barnini e il MNEMONIC DECO SYSTEM UTRtek.

Raccoglieremo alcune testimonianze di chi applica questa decompressione durante tutta una stagione lavorativa e da chi fa tuffi “importanti” in condizioni fuori dalla sfera ricreativa.

Non voglio convincere nessuno, anzi sono ben contento che ci siano confronti costruttivi che facciano del bene alla subacquea e non mi permetterò mai di dire di riporre computer o altro nei cassetti, però, per cortesia, permette di spiegarvi perché noi non li usiamo.

Oggi non possiamo più considerarla una sperimentazione perché ci sono migliaia di profili a testimoniare che è possibile percorrere questa strada e forse è giunto il momento di darle un’opportunità: valutarla!

Allora vi auguro una buona lettura attraverso la Storia del nostro Amico: Il Personaggio

Giorgio Anzil

Regional Manager UTRtek e Responsabile dell'Organo di Stampa Ufficiale UTRtek Magazine

Una storia curiosa che nasce il 12 Luglio 1976
https://www.giorgioanzil.it/chi-sono/

Non perderti anche

Perchè un organo di stampa?

La creazione di un organo di stampa per la didattica

Il video 360°, il primo approccio.

Negli ultimi mesi, mi sono avvicinato al video 360, vuoi

Foto Sub – Gert Krienke

Gert Krienke e la Foto sub Nel 1964 usciva questo